Informarsi su Facebook?

Il 24 Ottobre scorso il PEW Research Center ha pubblicato un’indagine sul rapporto che gli utenti di Facebook hanno con le news: “The Facebook News Experience”.
Si parla di Stati Uniti, ovviamente.

È interessante leggere i numeri. Si scopre che il 64% degli americani adulti (che in tutto sono circa 245 milioni di persone) usa facebook regolarmente. In numeri assoluti si tratta di circa 156 milioni di persone. Tra questi solo il 30% prende abitualmente informazioni da lì (quindi più di 45 milioni).

The Facebook News experience (PEW)

The Facebook News experience (PEW)

In particolare: la ricerca segnala come dato significativo che il 78% di loro (del 30% che usa FB perle news, sia chiaro) legga le news mentre fa altro, nel senso che viene raggiunto e/o consulta i flussi di notizie mentre è su FB per fare altro: chattare, curiosare, coltivare il proprio o l’altrui narcisismo.

La domanda più logica sarebbe: ma chi è che va su FB per informarsi? È ovvio che ci si fa altro, per lo più… mah.
Sono dubbi mal posti. Perché invece il PEW Research center ci dice che, tra i consumatori di news su FB, il 43% pensa che la piattaforma social più grande del mondo sia un’ottima postazione dalla quale informarsi.

E l’interazione, vera anima della “social media life”?
Sull’argomento l’indagine è ricca di particolari. Il 32% “discute” (cioè commenta, tagga, gradisce) delle notizie che trova; il 43% posta o condivide link a notizie; il 60% le linka e le commenta; il 23% posta testi, foto e/o video sulle pagine FB delle testate online. E infine il 66% tiene d’occhio le hard news nella loro evoluzione quotidiana.

Insomma…
Che lezione si può trarre da questi dati, benché limitati alla realtà statunitense?
Che Facebook è molto importante per chi lavora nell’informazione. Ma questa è un’ovvietà. Che bisogna coltivare la qualità delle relazioni che nascono all’interno di FB, anche. Che non si può più prescindere dalle logiche peer-to-peer (non nel significato informatico, ma in quello antropologico) che sono alla base di questo non più nuovo modo di vedere il mondo; e di parteciparvi.

Può piacere o non piacere, ma è così. Snoopy – il bracchetto di Charles M. Schulz – raccomandava: se non puoi combattere le allucinazioni, balla con loro!

Annunci

2 thoughts on “Informarsi su Facebook?

  1. Pingback: scenari news

  2. Pingback: Chi legge le news su Twitter? | scenari news

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...